The safety of automated solutions from STILL

How safe are automated tugger trains?

Le prestazioni e i campi di applicazione dei sistemi di trasporto senza conducente (DTS) sono aumentati negli ultimi anni. I sistemi automatizzati, treni rimorchiatori inclusi, sono sempre più utilizzati anche nel settore dell'intralogistica. Tuttavia, il tema dell'automazione viene spesso associato anche alle preoccupazioni degli utenti, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza, salvaguardata al massimo con una serie di soluzioni software.


Quanto sono affidabili i treni rimorchiatori automatizzati STILL?

Tutti i nostri sistemi di trasporto senza conducente sono stati sottoposti a test e collaudi accurati e ripetuti. Come tutte le attrezzature STILL, anche i nostri treni rimorchiatori automatizzati utilizzano la nostra consolidata tecnologia a sensori, che garantisce il massimo livello di sicurezza per l’operatore, il prodotto e l’attrezzatura in ogni momento.


Analisi dei requisiti

La nostra offerta per la definizione parallela di progetto e requisiti

Rispondiamo alle seguenti domande insieme a te: Qual è il potenziale di automazione del tuo magazzino e della tua logistica di produzione? Quali risultati vuoi ottenere con il tuo sistema di automazione?

Risultato: una specifica personalizzata, basata sulle tue esigenze, da utilizzare per la tua gara d’appalto. La specifica dei requisiti è il fondamento tecnico del tuo progetto di automazione.

Titolo:*

Attrezzature di sicurezza sul carrello

I sistemi di trasporto senza conducente sono soggetti a elevati requisiti di sicurezza. Un carrello da trasporto senza conducente STILL è quindi dotato di vari componenti di sicurezza che tengono conto di questi requisiti e lo fermano automaticamente, o tramite attivazione manuale, in situazioni potenzialmente pericolose.

I nostri carrelli sono inoltre dotati di componenti di sicurezza che ne segnalano i vari movimenti, come le svolte o il sollevamento e l’abbassamento dei carichi. Queste caratteristiche di sicurezza rendono il carrello senza conducente un mezzo di trasporto estremamente sicuro, soprattutto rispetto ai carrelli elevatori convenzionali.

Tutti i componenti di sicurezza installati sul DTS sono conformi alla norma europea EN 1525.

I carrelli sono dotati di diversi strumenti di sicurezza a seconda del tipo di carrello, del campo di applicazione e dei requisiti individuali del sistema.

Essi includono:

  • scanner laser di sicurezza per la protezione personale
  • pulsante per l’arresto d’emergenza
  • segnali di avvertimento visivi
  • segnali di avvertimento acustici

 

 

Scanner laser di sicurezza

La sicurezza del carrello è garantita da due scanner laser. Questi sensori sono stati sviluppati per rilevare la presenza imprevista di oggetti all’interno del campo orizzontale dello scanner. Lo scanner laser ha due campi di sicurezza, uno di protezione e uno di avvertimento.

Il campo di avvertimento è più lungo e più largo del campo di sicurezza. Al rilevamento di un oggetto, il carrello riduce la sua velocità di marcia al di sotto della normale velocità a piedi. Se l’oggetto viene individuato nel campo di protezione, il relè di sicurezza attiva un arresto di emergenza. Il campo di sicurezza si trova a un’altezza di 150-160 mm. Una volta che l’oggetto è stato rimosso dall’area dello scanner o la persona si è allontanata, il carrello riprende automaticamente la sua attività.

Pulsante per l’arresto d’emergenza

Il pulsante per l’arresto di emergenza consente all’operatore di arrestare manualmente il carrello in caso di emergenza.

 

 

Segnali di avvertimento visivi e acustici

Il movimento del carrello è accompagnato da un segnale acustico di avvertimento. Le luci e gli indicatori di avvertimento indicano i movimenti del carrello, come la marcia in avanti, le svolte, la movimentazione dei carichi o gli errori.



Regole di sicurezza obbligatorie per gli operatori

Oltre alle disposizioni generali di sicurezza, che i dipendenti devono osservare quando movimentano attrezzature e carrelli nelle operazioni quotidiane, l’utilizzo di soluzioni automatizzate come i sistemi di trasporto senza conducente è soggetto a ulteriori regolamenti. Ad esempio, occorre prevedere protezioni in corrispondenza di eventuali punti di schiacciamento e di taglio e può essere necessario prevedere dispositivi di arresto di emergenza durante i processi automatici di abbassamento e sollevamento nonché di carico e scarico.

Le disposizioni generali di sicurezza possono comprendere quanto segue:

  • i trattori possono essere utilizzati solo da personale istruito e autorizzato con una patente di guida adeguata e con un controllo G25 attuale
  • le operazioni di carico e scarico devono essere eseguite indossando guanti protettivi (movimentazione manuale del carico)

I sistemi con treni rimorchiatori semiautomatizzati e completamente automatizzati sono già progettati con numerosi processi automatici, in modo da coadiuvare l’operatore nell'esecuzione dei compiti necessari a garantire la sicurezza. Essi sono dotati, ad esempio, di un sistema di riconoscimento delle persone e di un dispositivo di avvertimento all'avviamento, nonché di un’accelerazione automatica molto lenta per proteggere i rimorchi, tutto come richiesto per i sistemi senza conducente secondo la norma DIN EN 1525.

Le seguenti regole di sicurezza supplementari si applicano con l’impiego di treni rimorchiatori automatizzati:

  • solo i dipendenti che hanno ricevuto una formazione esaustiva nella gestione dei treni rimorchiatori automatizzati possono azionare le attrezzature
  • i dipendenti devono essere stati addestrati all’uso dei sistemi di gestione del magazzino e del relativo software

In sintesi: Grazie a sofisticati sistemi e funzioni di sicurezza, i treni rimorchiatori automatizzati sono assistenti intelligenti nella logistica di produzione e offrono un livello di sicurezza molto elevato.



Domande sull’automazione

Mettiamo la nostra esperienza al tuo servizio, per aiutarti ad analizzare i tuoi processi e identificarne il potenziale di automazione, preparando la tua azienda per il futuro.


A seguito della tua richiesta, ti inviamo gratuitamente il nostro white paper per introdurti al mondo dei treni rimorchiatori automatizzati.

Richiedi un contatto telefonico

Titolo:*

Scopri di più


Soluzioni STILL con treni rimorchiatori

 

Glossario

Dispositivo di controllo master

Il dispositivo di controllo master monitora tutti i mezzi in uso nel sistema, aiutando l’operatore a ottimizzare costantemente le attività. Esso ha il compito di collegare un sistema host generale, come un sistema di controllo del magazzino (WCS) o un sistema di gestione del magazzino (WMS), ai mezzi impiegati.

Treno rimorchiatore

I treni rimorchiatori sono mezzi usati per il trasporto di materiale a livello del suolo. Sono generalmente composti da un rimorchiatore e da uno o più rimorchi, su cui trovano posto i supporti di carico. Tanto la guida quanto la movimentazione dei carichi possono essere eseguite in modalità manuale, semi-automatica o automatica.

Sistema di trasporto senza conducente

La direttiva VDI 2510 definisce i sistemi di trasporto senza conducente come gruppi di componenti destinati a interagire tra loro con il massimo grado di controllo e coordinazione. Gli insiemi di questo tipo includono un dispositivo di controllo master, attrezzature per il rilevamento e la registrazione della collocazione e della posizione dei carrelli di trasporto, strumenti per la trasmissione dei dati ai e dai carrelli al DTS, infrastrutture e apparecchiature periferiche (ad es. stazioni di ricarica).

Uso duale

I sistemi di trasporto senza conducente con l’opzione di uso duale possono essere impiegati sia in modalità automatica sia con funzioni di controllo manuale.