Carrelli STILL per corsie strette

Corsie strette

Prestazioni di movimentazione eccellenti

La combinazione di magazzini con scaffalature alte e carrelli per corsie strette (VNA) assicura vantaggi in termini di efficienza paragonabili alla costruzione di grattacieli su lotti di grande valore. Le costose aree di stoccaggio possono essere sfruttate al massimo con scaffalature più alte e corsie più strette, mentre l'aggiunta di carrelli VNA, eventualmente automatizzati, porta le prestazioni di movimentazione e la frequenza di picking a livelli inimmaginabili. Una maggiore efficienza è garantita dai sistemi di assistenza sviluppati da STILL e adattabili alla topografia specifica del magazzino. L'Active Load Stabilisation (ALS), ad esempio, riduce le vibrazioni del montante, mentre l’Active Floor Compensation (AFC) compensa le irregolarità del pavimento.

 

 

Il primo magazzino a scaffalature alte

Montanti mobili e girevoli nelle corsie

Il primo magazzino a scaffalature alte in Germania è entrato in funzione già nel 1962 presso l'azienda Bertelsmann di Gütersloh, sulla base di un progetto che prevedeva per la prima volta la presenza in ogni corsia di montanti mobili e girevoli con cui spostare i dispositivi di movimentazione verso l'alto e verso il basso per raggiungere il luogo di stoccaggio della merce. Questi antenati dei moderni carrelli VNA erano controllati manualmente da una cabina posta sulla macchina. Le "macchine di stoccaggio e recupero" montate su rotaia potevano infatti essere azionate automaticamente anche tramite un sistema di controllo a schede perforate. Inoltre, il meccanismo che movimentava la merce poteva essere portato verso l'alto o verso il basso e contemporaneamente a sinistra o a destra, permettendo di raggiungere un tasso di movimentazione mai ottenuto fino a quel momento con una qualsiasi altra struttura di stoccaggio, con un notevole miglioramento della produttività. Negli anni successivi, i magazzini a scaffalature alte cominciarono a spuntare ovunque e STILL divenne un partner ambito da chiunque volesse accedere a questa innovativa tipologia di magazzino.

VNA
VNA

La rapida crescita di STILL

Alla conquista delle corsie strette

Questo approccio vincente ricevette una spinta decisiva nel 1979 con l’introduzione dell’EFSG-MX, il primo carrello per corsie strette (VNA), precursore dell’odierna gamma MX di STILL. Tuttavia, senza l'integrazione di altre imprese, già leader di mercato nel settore, per STILL non sarebbe stato possibile ricoprire il ruolo di partner specializzato nel controllo dei flussi di materiale e delle informazioni in rete nei magazzini a scaffalature alte. È questo ad esempio il caso dell'azienda Wagner, gradualmente incorporata negli anni '90, dopo la collaborazione iniziata con il nome STILL Wagner. Con sede nella città di Reutlingen, nella Germania meridionale, Wagner era specializzata in tecnologie di magazzino e nello sviluppo di macchine come i carrelli combinati per la movimentazione dei materiali, i carrelli elevatori con protezione antideflagrante e, soprattutto, i carrelli per corsie strette (VNA). L'azienda riconobbe rapidamente i vantaggi pratici offerti dalla mobilità di operatore e cabina fino al luogo di stoccaggio previsto sulla scaffalatura alta.

Il successo del carrello VNA

Efficienza: l'effetto grattacielo

In termini di efficienza, un magazzino a scaffalature alte offre essenzialmente gli stessi vantaggi di un grattacielo. Con l'aumento dei prezzi degli immobili, le aree di stoccaggio, anch'esse sempre più costose, possono essere sfruttate in modo più efficiente grazie all'utilizzo di scaffali più alti e corsie più strette.

La problematica da risolvere riguarda l'immagazzinamento e il recupero rapido della merce con scaffali fino a 18 metri di altezza, mantenendo al minimo il tasso di errore. Ed è qui che entrano in gioco i carrelli VNA, adattati alla specifica topografia del magazzino. L’integrazione di sistemi di assistenza innovativi come l'Active Load Stabilisation (ALS) per ridurre le vibrazioni del montante e l’Active Floor Compensation (AFC) per compensare le irregolarità del terreno, può portare vantaggi enormi in termini di prestazioni di movimentazione.

VNA

L'esplosione del commercio online

Le carte vincenti dell'efficienza e della flessibilità

Negli ultimi anni l’e-commerce si è reso protagonista di una crescita esponenziale. Anche la domanda di carrelli VNA si è mantenuta in crescita costante e in un processo senza soluzione di continuità. Gli esperti concordano sul fatto che le esigenze di movimentazione rapida dei flussi di merci spesso granulari, sull’onda del boom del commercio online, possono essere soddisfatte solo con sistemi a stretto controllo, composti da magazzini a scaffalature alte, carrelli VNA configurati individualmente e soluzioni automatizzate intelligenti, soprattutto laddove questa automazione si lascia integrare alla perfezione con le catene di processo precedentemente automatizzate dell'azienda. Ciò consente di assicurare la flessibilità costante della struttura del processo, poiché tutti i dispositivi automatizzati della gamma STILL possono essere azionati anche manualmente, se necessario.

VNA
/products/Company/100_Jahre_STILL/06.Story/Story-06_Grafik-05.jpg

 

Tutti in sella

Progettazione di magazzini per fornitori di servizi logistici

Il ciclismo è la tendenza del momento. Per questo lo specialista in logistica Hellmann Worldwide Logistics ha scelto scaffalature alte realizzate su misura con attrezzature STILL per la gestione operativa del magazzino realizzato per Derby Cycle, produttore delle biciclette di alta qualità più vendute in Germania. Le attrezzature utilizzate includono carrelli VNA MX-X a guida induttiva, dotati di una piattaforma di lavoro appositamente studiata per permettere di prelevare e movimentare supporti di carico interi, completi delle bici al loro interno.

Il magazzino a scaffalature alte con 24 corsie può contenere fino a 150.000 biciclette. Come sottolinea Andreas Bothe, direttore della filiale di Hellmann: "Con il nostro sistema logistico su misura, anche tenendo conto delle fluttuazioni stagionali, siamo in grado di soddisfare a livello centrale la domanda di quasi 5.000 rivenditori specializzati in oltre 60 paesi. A tal fine una pianificazione meticolosa e un ciclo ininterrotto lungo l'intera catena di fornitura sono di vitale importanza".

Oltre alle operazioni di ricezione della merce, commissionamento degli ordini e carico, le attività di magazzino comprendono anche "servizi aggiuntivi", come il trasferimento delle biciclette dagli imballaggi esterni in robuste scatole di cartone e l'aggiunta di istruzioni per l'uso per i modelli di e-bike in piena espansione. “L’esperienza, la consulenza e l'assistenza l'assistenza a 360 gradi di STILL sono state essenziali per la buona riuscita di questo progetto pilota,” spiega Bothe con soddisfazione.

Soluzioni logistiche avvincenti per il mondo della moda

Carrelli VNA con sistemi di assistenza intelligenti

Gli affari legati all'abbigliamento "lifestyle" e sportivo, in piena espansione, fanno affidamento su sistemi di distribuzione e logistica efficienti. Per una gestione precisa e continua della distribuzione 24/7 del marchio svedese di successo CRAFT, New Wave GmbH asi affida all’efficienza di un centro logistico con magazzini a scaffalature alte, progettato, realizzato e assistito da STILL.

Andreas Dürlich, progettista dei sistemi di scaffalature STILL, spiega perché un magazzino a scaffalature alte con carrelli VNA è l'opzione migliore per gestire il commissionamento di circa 3.000 articoli promozionali al giorno. "Lo sfruttamento massimo dell'altezza del magazzino prevede l’installazione di un sistema a scaffalature alte. Per ottimizzare l'utilizzo dello spazio e il flusso dei materiali, si è invece provveduto a suddividere l'area in una zona con dieci corsie strette e in una zona con otto corsie larghe". Nella prima viene impiegato un carrello VNA MX-X, utilizzato tanto per il commissionamento quanto per lo stoccaggio e il recupero dei pallet completi e dotato di due sistemi di assistenza. Il primo, l’Active Floor Compensation (AFC), consente all' MX-X i raggiungere la velocità massima senza dover eliminare eventuali irregolarità nel pavimento del magazzino, che in assenza di questo sistema dovrebbe essere perfettamente piano per garantire la marcia uniforme dei mezzi. Il secondo, l’Active Load Stabilisation (ALS), contrasta le vibrazioni che possono verificarsi nel montante quando la cabina di guida si estende per un tratto considerevole e permette di proseguire l'attività senza dover aspettare che la vibrazione cessi.

Nell’area di stoccaggio a corsie larghe gli scaffali sono serviti da due carrelli retrattili FM-X e cinque commissionatori verticali EK-X. Il direttore operativo Mario Hammer è colpito positivamente dal risultato: "In un'attività a breve termine come la nostra, gli ordini che arrivano dalla sede centrale prima delle due del pomeriggio possono essere ritirati il giorno stesso".

Un trend in forte crescita

La logistica supera se stessa

In futuro l’intralogistica andrà ancora ben oltre i suoi stessi limiti. Ci stiamo avvicinando al giorno in cui i classici magazzini orizzontali (e quindi ingombranti) ai margini della città inizieranno a scomparire, sostituiti sempre più spesso da soluzioni verticali ispirate al modello dei grattacieli in corrispondenza delle interfacce dei centri urbani. Questa evoluzione rispecchierà anche i cambiamenti avvenuti nel corso degli anni nella funzione svolta da molti magazzini, dapprima usati principalmente per lo stoccaggio centralizzato a lungo termine e oggi divenuti spesso hub per la movimentazione rapida delle merci.

Il ritmo degli spostamenti e la necessaria differenziazione dei flussi di merci e di informazioni accelererà anche la tendenza verso l'automazione e i sistemi di assistenza intelligenti. I primi passi in questo senso sono già evidenti. Nel carrello VNA automatizzato MX-X, ad esempio, la telecamera 3D opzionale fornisce un'ulteriore dimensione cognitiva, che consente al veicolo non solo di reagire agli ostacoli, ma anche di identificare i pallet immagazzinati in modo errato, di prelevarli in sicurezza e di trasportarli nella posizione corretta. La storia del carrello VNA e del magazzino a scaffalature alte è quindi destinata a continuare anche in futuro.

/products/Company/100_Jahre_STILL/06.Story/Story-06_Grafik-08.jpg

Carrelli STILL per corsie strette

Per qualsiasi domanda sui carrelli per corsie VNA potete contattarci direttamente o informarvi online: Panoramica dei carrelli strette di STILL.

Titolo:*